Print Friendly, PDF & Email

Lo spezzatino di cinghiale al vino è un piatto di tradizione italiana per veri intenditori: bocconcini di carne di cinghiale morbidi e saporiti avvolti in un denso sughetto che si forma durante la lenta cottura della carne nel vino. È una ricetta per un secondo di carne ricco e saporito che puoi decidere di accompagnare semplicemente con qualche fetta di pane tostato o completare una saporita polenta tradizionale da servire come piatto unico per il pranzo della domenica o un giorno di festa in famiglia o con gli amici

Lo spezzatino di cinghiale al vino è la pietanza perfetta per chi ama il sapore forte e deciso delle “carni da bosco” di cui fanno parte anche la lepre, il camoscio, il cervo e il capriolo. La carne di cinghiale è comunemente classificata come “carne nera”: magra, compatta e sana per via della naturale alimentazione dell’animale. L’uso della carne di cinghiale è molto diffusa nelle zone del nord Italia, in cui viene spesso utilizzata per preparare saporiti ragù per condire pappardelle o tagliatelle o ricchi secondi piatti:
Se sei un amante dello spezzatino di carne devi assaggiare almeno una volta questo spezzatino di cinghiale al vino! La ricetta è molto semplice da preparare, richiede pochi ingredienti ma lunghi tempi di preparazione dovuti anche alla lunga marinatura della carne e alla sua cottura che deve essere lenta proprio per far sì di gustare un piatto dal sapore intenso, unico e davvero delizioso. Non ti resta che indossare il grembiule e provare questa ricetta.

Preparazione dello spezzatino di cinghiale al vino

1) Per la preparazione dello spezzatino di cinghiale al vino devi iniziare la sera prima, mettendo a bagno i pezzi di cinghiale in un recipiente pieno d’acqua e aceto.

2) Il giorno dopo scola la carne dalla marinata e asciugala con un canovaccio. Pela e affetta a fettine sottili la cipolla; lavale, mondale e tritale finemente con una manciata di foglie di prezzemolo.

3) Poi fai sciogliere in un tegame di terracotta lo strutto, tenendo la fiamma sempre bassa. Unisci i pezzi di carne e falli cuocere così da far prendere un colorito e una cottura uniforme. Quando la carne sarà ben rosolata, versa la cipolla, le foglie d’alloro, il prezzemolo e i peperoncini lasciandoli interi.

4) Per la cottura: aggiungi il sale, 2 dl di vino rosso e fai cuocere lentamente per 90 minuti. Una volta ultimata la cottura, bagna la carne con il restante del vino, lascia sfumare il tutto e fai cuocere per ancora 10 minuti. Infine elimina i peperoncini e servi il tuo spezzatino di cinghiele al vino ben caldo.

About the author

Marco Navarro

Marco Navarro

Responsabile editoriale della redazione.
Esperto di comunicazione, web designer, grafico pubblicitario, marketing strategico ed esperto dei nuovi media.

Translate »