Tordi alle olive

Pulite i tordi, eliminando le teste e sventrandoli. Poi rimettete all’interno il fegato e il cuore insieme a un cubetto di lardo, 2 bacche di ginepro, un pizzico di sale e pepe. Chiudete l’apertura ventrale con uno stecchino, poi bardate il petto degli uccellini con una fetta di pancetta e legateli con refe da cucina.
Fate scaldate l’olio in una larga e bassa casseruola, adagiatevi i tordi e fateli ben colorire a fuoco vivace per 5 minuti. Intanto sbucciate aglio e scalogni e tritateli. Levate i tordi dalla casseruola e al loro posto mettete il trito preparato,
lasciandolo appassire a fuoco basso per una decina di minuti.
Nel frattempo scottate e spellate i pomodori, apriteli a metà per liberarli dei semini e tritateli grossolanamente. Rimettete i tordi in casseruola, unite i pomodori, le bacche di ginepro, le olive tagliuzzate e il prezzemolo tritato. Cuocete a fuoco basso per 20 minuti. Alla fine regolate di sale e pepate a gusto.