ENPA sfida il presidente…..

Marche: La Regione appoggia la proposta di riforma della caccia presentata dalla Cia-Agricoltori Italiani di riforma della legge 157/1992 sulla protezione della fauna selvatica e il prelievo venatorio.
Insorge L’Enpa che con il solito fare tenta di intromettersi in questioni politiche.
“E’ un tradimento nei confronti di chi ama gli animali e ha riposto fiducia in cambiamento” – precisa Carla Rocchi, Presidente dell’Associazione Nazionale Protezione Animali.
Infatti dopo il recente incontro del presidente della Commissione Agricoltura Gallinella con il mondo venatorio, si è aperto un serio dibattito che vede anche il mondo agricolo riflettere sui possibili interventi di modifica.
Ma è sempre con metodi da seconda repubblica che si cerca di screditare ed invitare il proprio mondo alla ribellione, cosi continua la posizione del presidente del movimento animalista, “Sottolineo che la Protezione Animali è come sempre a disposizione delle istituzioni pronta a fornire ogni chiarimento e ogni documento che l’onorevole Gallinella desideri, perché in questa vicenda non ci sono né mistificazioni né fake news.”
E mentre il mondo venatorio rimane spettatore attendiamo una ferma risposta dell’onorevole Gallinella, Che sino ad oggi è stato uno dei pochi a dimostrare piena responsabilità nei confronti della ruralità tutta.