Animali e persone aggredite da cornacchie nel centro di Milano

Da aprile a luglio è la stagione di nidificazione dei corvidi, il che significa che sono più inclini ad attaccare coloro che camminano vicino ad il loro nido.
Da diversi giorni le cornacchie nel parco di Pagano a Milano aggrediscono passanti e cani, attaccando senza timore.
Nei giorni scorsi è stato necessario l’intervento di una ambulanza in prossimità della fermata della linea rossa della metropolitana Pagano per una donna colpita alla testa.
Abbiamo chiesto a esperti del settore la motivazione di questi attacchi improvvisi e concordano nel ritenere che con l’antropizzazione sempre maggiore dell’areale di diffusione, le cornacchie, animali molto intelligenti, si sono rapidamente adattate a trarre profitto dalla situazione, radunandosi presso gli insediamenti e beneficiando dell’aumentata disponibilità di cibo sotto forma di scarti e rifiuti. E’ una specie di volatile molto protettiva e disposta a sacrificarsi pienamente per il corretto funzionamento del suo habitat e della sua famiglia, per questo motivo non sono spaventate nell’affrontare pericoli molto più grandi di loro, l’uomo.