Il Grande Circo del “DECRETO ANIMALI” Venghino Signori Venghino

Il debito pubblico è costituito dalla somma del deficit di bilancio del periodo attuale più gli interessi che si stanno pagando per i titoli emessi nei …
E’ altrettanto chiaro che in una situazione disatrosa come quella del nostro paese è lusinghiero vedere come Ministri e Senatori della Repubblica siano cosi zelanti nel preoccuparsi del benessere animale pittosto di quello dei cittadini.
Mi riferisco al DDL 76 a d’iniziativa delle senatrici DE PETRIS, GIAMMANCO e CIRINNÀ del DDL 298 d’iniziativa dei senatori GIAMMANCO, GALLONE, MALLEGNI, MASINI,TESTOR, GIRO, URSO, RAMPI, BALBONI, DE BERTOLDI, MODENA, BERARDI, BUCCARELLA, MOLES, RUSSO, NASTRI, NOCERINO, SERAFINIe CIRINNÀ, del DDL 360 d’iniziativa delle senatrici CIRINNÀ e GIAMMANCO, del DDL 845 d’iniziativa dei senatori URSO, CIRIANI, RAUTI, BALBONI, DE BERTOLDI,GARNERO SANTANCHÈ, LA RUSSA, ZAFFINI, IANNONE, LA PIETRA e RUSPANDINI del DDL 1030 d’iniziativa della senatrice SBRANA, DDL 1078 d’iniziativa dei senatori PERILLI e MAIORINO del DDL 1190 d’iniziativa del senatore BRUZZONE e del DDL_CACCIA d’iniziativa dei senatori LA PIETRA, BALBONI, IANNONE.
Salvo gli ultimi due gli altri risultano palesemente dei tentativi per contrastare e limitare l’attività venatoria.
Lascio a voi la consultazione ed ogni libero commento.