Capriolo alla birra

Prendere circa 800 g. di buona polpa magra, anche di tagli misti, ben nettata da eventuali nervetti, tagliarla a tocchetti a mo di spezzatino, preparare una casseruola in acciaio, versarvi dell’olio di oliva (no extra vergine) aggiungere un paio di spicchi d’aglio in camicia, 4/5 bacche di ginepro, 4/5 chicchi di pepe nero in grani; accendere il gas a fiamma vivace e scaldare l’olio, appena l’aglio imbiondisce posizionare la carne nella casseruola, abbassare il fuoco e fare rosolare molto bene, importante assicurarsi che durante la rosolatura la carne trasudi la sua acqua.
Terminata la fase di rosolatura prendere circa 100 ml. di birra bionda, irrorare la carne rigirando a fuoco medio e fare evaporare. A questo punto alzare il fuoco e coprire con birra bionda, appena il tutto inizierà a sobbollire, abbassare il fuoco al minimo, aggiungere un po di sale grosso e pepe macinato. Coprire e far cuocere per circa 2 h. aggiungendo birra alla bisogna. Terminare la cottura a casseruola aperta, il tempo di cottura può leggermente variare in base all’eta dell’animale e qualità dei tagli di carne. Aggiustare di sale e pepe, aggiungere qualche foglia di salvia.
Servire con contorno di patate lessate al dente e ripassate in padella con del burro e prezzemolo.
Ricetta per 4 persone

Vini consigliati: Morellino di Scansano – Rosso di Montalcino

Lorenzo Belli