Paté di fegato di fagiano.

Fare un soffritto, aggiungere fegato e cuore dei fagiani insieme ad un po’ di pancetta o di guanciale e spezie per selvaggina (se usate rametti, legateli per poi toglierli prima di frullare). Arrostire i fegatelli fino ad ottenere un colore dorato, a questo punto sfumare con del cognac oppure con un liquore/grappa al pino mugo o cembro. Lasciare intiepidire e mettere il tutto insieme ad un uovo intero, un tuorlo e della pana fresca nel frullatore. Quando il composto è omogeneo, regolare di sale e pepe e, per chi piace, un cucchiaio di marmellata di mirtillo rosso. Servire su crostini con un mezzo cetriolino sottaceto.

Anita Stogbuchner