Il potere logora chi non ce l’ha….

Da anni si dice che il peggiore dei nemici della caccia siano proprio i cacciatori.
In effetti in questa torrida estate assistiamo come di consueto alle varie proposte ti tesseramento delle varie Associazioni venatorie.
Nulla di strano aldilà della solita competizione all’ultimo gadget o promessa di benefit, questo fa parte in un certo senso del sistema paese e quindi urlare allo scandalo oltre ad essere improduttivo ed inutile non aiuta altro che a creare ulteriori spaccature. Quello che invece risulta essere veramente deplorevole è la campagna denigratoria in atto da tutti quelli che sono fuori o vivono ai margini del mondo venatorio che vuoi per incapacità personale o sana invidia continuano a gettare fango e disorientare i poveri cacciatori già pesantemente vessati dal sistema normativo e la troppa burocrazia, si trovano a confrontarsi con questi nuovi menestrelli rappresentanti di insignificanti o sedicenti sigle talvolta autoproclamate. Trovo assai sgradevole l’atteggiamento di questi Caino modernizzati che pur di combattere il sistema che li ha rifiutati preferiscono gettare fango sul mondo venatorio piuttosto che difenderlo. Ognuno è paladino delle sue idee per carità ma come diceva il furbo Giulio Andreotti il potere logora chi non ce l’ha….