Print Friendly, PDF & Email

La tradizionale “cacciarella” EPS, a ridosso delle feste natalizie, quest’anno ha visto come location, le montagne marchigiane e più precisamente l’azienda faunistico venatoria “Valle di Fiordimonte”, una bellissima realtà ai piedi dei Monti Sibillini in una terra meravigliosa che ancora porta i segni indelebili degli ultimi eventi sismici che l’hanno martoriata.  Anche per questo si è deciso di non dimenticare e di portare il nostro ricordo e sostegno a concessionari come Luca Ascani, che con grande coraggio ha continuato la sua attività seppur tra notevoli disagi.

La giornata di caccia è stata seguita dal team di Caccia e Pesca TV, sotto la direzione dell’impareggiabile Bruno Modugno, per altro affezionato socio EPS, che ha avuto modo di intervistare su diversi argomenti “cari alla politica venatoria” i rappresentanti delle principali associazioni venatorie ed agricole. E si anche in queste occasioni EPS dimostra di rimarcare l’importanza della concertazione tra mondo agricolo e venatorio!

Appuntamento alle ore 8:00 presso la casa di caccia, ad accogliere gli ospiti una corroborante colazione a base di prodotti locali, su tutti il ciascuolo. Dopo il discorso augurale di Bruno Mudugno e le raccomandazioni per il corretto svolgimento della braccata da parte del Direttore EPS Marco Franolich si  è provveduto alla tradizionale estrazione delle poste. Qualche sporadica gocciolina d’acqua e un po’ di vento non hanno rovinato la cacciata che si è svolta regolarmente, concludendosi con una conviviale “braciata” “innaffiata” con vino locale.

Una giornata all’insegna dell’amicizia e della condivisione della nostra passione che ha regalato emozioni, soddisfazioni ed immancabili “padelle”, tutti gli ingredienti ideali per fare di questa esperienza la ricetta perfetta per i ricordi.

Le carni dei cinghiali abbattuti, opportunamente trasformate in salsicce, verranno vendute ed il ricavato devoluto in beneficenza a sottolineare ancora una volta lo spirito dell’iniziativa.

Non ci resta che dare l’appuntamento per il prossimo anno, convinti che la caccia sia aggregazione e condivisone, oltre che di passione, di intenti e finalità utili alla buona gestione.

E come dice il buon Modugno “Â faccia ‘e chi ce vò male”!!!!!

About the author

Avatar

Redazione LRC

Translate »