Print Friendly, PDF & Email

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato congiunto dei presidenti nazionali di Arci Caccia ed EPS, volto a sensibilizzare l’approccio dei portatori d’interesse “tutti” al fine di agire in modo unitario a favore dell’intera comunità.

Meritevole di lode è la campagna di generosità genuina e passionale degli italiani che donano pochi o tanti euro in base alle loro possibilità, per cacciare il virus dall’Italia e dal mondo. In questo impegno, sotto la bandiera tricolore, unico vessillo, prosegue il lavoro del sistema caccia: Associazioni, Atc, Aziende faunistiche, singoli cacciatori e familiari. La passione, il volontariato gratuito che a tutti i livelli caratterizza, o dovrebbe caratterizzare, i dirigenti delle Associazioni e del sistema caccia, prosegue con rinnovata energia in questa gara di solidarietà per la quale la parola d’ordine è non accontentarsi e fare anzi, ogni giorno, qualcosa di più. La nostra gratitudine, sentita, va ai medici, ai paramedici, alle forze dell’ordine, all’esercito, ai giornalisti, agli agricoltori, che continuano la loro opera, e ai volontari, giovani e meno giovani, che senza pregiudiziali ideologiche e aboliti i confini dell’appartenenza, operano con sacrificio personale per la comunità del nostro Paese. Su di loro gravano le fatiche per uscire dal tunnel, impegno al quale tutti noi dobbiamo concorrere restando, senza sé e senza ma, a casa. Il nostro pensiero va anche ai caduti e ai familiari di questa battaglia contro un nemico invisibile.
Ci uniamo agli appelli rivolgendoci al nostro corpo sociale e al sistema caccia perché si doni il sangue e insistiamo siano rispettate tutte le regole di prevenzione dettate dalle Autorità. Ribadiamo la necessità di contrastare l’abbandono dei cani, parte della nostra famiglia, che come dimostrato non hanno responsabilità nella diffusione del Covid-19. Rinnoviamo l’augurio che ogni approccio dei portatori di interesse, sia disinteressato da logiche di visibilità, da interessi di parte, dalla ricerca di finanziamenti impropri, che distraggano fondi indispensabili alla sanità, all’assistenza sociale e all’economia, agricoltura in primis, pezzo fondamentale del governo e della gestione del patrimonio ambientale del nostro paese. Solo un investimento di energie, di uomini e risorse, scevro da altre logiche e retropensieri, può concorrere a quello spirito di unità e solidarietà nazionale che è stato e sarà utile alla ricostruzione di un futuro migliore, privo di egoismi, e che tuteli sempre i più deboli.

#noirestiamoacasa………….fatelo anche Voi!

Piergiorgio Fassinipresidente nazionale Arci Caccia
Galdino Cartonipresidente nazionale EPS

About the author

Marco Franolich

Marco Franolich

Direttore responsabile
giornalista freelance, consulente faunistico, giudice internazionale FCI, docente della Scuola forestale Latemar, direttore nazionale EPS

Translate »