Print Friendly, PDF & Email

Come da abitudine non tardano ad arrivare i ricorsi contro i calendari venatori appena approvati.

In Toscana a ricorrere al TAR sono LIPU, WWF, ENPA e LAV. Il ricorso è contro il presidente delle ragione Toscana e nei confronti dell’ATC FI 5 Sud  e di EPS Ente Produttori Selvaggina. I ricorrenti chiedono l’annullamento del DGR 18 maggio 2020 n.625 recante “Calendario venatorio regionale 2020-21” comprensivo degli allegati e di ogni altro atto presupposto, conseguente o comunque connesso, ancorché non conosciuto e con espressa riserva di formulare sin d’ora motivi aggiunti.

I nodi cruciali, come da consuetudine, girano attorno alle specie Tortora selvatica, Combattente, Moriglione e Pavoncella.

Come al solito un unico legale, con il copia incolla, non smentisce la sperperosa consuetudine delle associazioni animaliste.

La redazione

About the author

Avatar

Redazione RM

Translate »